Il primo 5 stelle di Como è anche fortemente sostenibile: Vista I Palazzo I Lago di Como

Il primo hotel 5 stelle lusso della città di Como accoglie il Ristorante Sottovoce e l’Infinity Bar, due luoghi incredibili per farvi stregare dalla magia del lago.

Di Viviana Musumeci

Nel cuore di Como

E’ stato inaugurato lo scorso anno e nel giro di pochi mesi Vista I Palazzo I Lago di Como, il primo albergo 5 stelle della città di Como, è già diventato una icona di ospitalità di lusso, ma che pone molta attenzione alla sostenibilità. Nel cuore della città, questo gioiello è composto da 18 camere e suite, ed è il risultato di un’attenta ristrutturazione interna di un palazzo del diciannovesimo secolo in stile veneziano, posizionato nella maestosa Piazza Cavour, la piazza centrale della città, che si affaccia direttamente sul Lago di Como.

ComoQuesto albergo è l’ultimo progetto ideato dal gruppo Lario Hotels che punta a ridefinire il concetto di Lake Como Experience e propone camere e suites arricchite da dettagli decorativi immaginati con passione e creati dalle migliori realtà dell’artigianato italiano, tra cui Dedar per i tessuti, Minotti per le boiserie in mogano e il bancone dell’Infinity Bar, oppure i cinque diversi tipi di marmo italiano utilizzati per i bagni.

Il Sottovoce

Alla guida del ristorante gastronomico del Vista, Stefano Mattara. Classe 1982 talento della cucina italiana, lo chef comasco nel suo percorso ha affiancato chef stellati di fama internazionale. La sua proposta gastronomica brilla all’insegna della tradizione e, contemporaneamente, della sperimentazione. Ex allievo di Gualtiero Marchesi, Mattara abbina alcuni ingredienti del lago – come ad esempio il pesce persico – a elementi improntati all’esotismo rivisitato in chiave personale. Dal punto di vista della sostenibilità, l’hotel è devoto alla demotica che consente di gestire in maniera più efficace le energie in circolo.

Como Il condizionamento è stato realizzato tramite pompe di calore a condensazione con acqua di falda. Un occhio di attenzione viene decretato anche alla mobilità green: a breve l’hotel introdurrà l’utilizzo di due macchine elettriche da mettere a disposizione dei clienti, mentre già da tre anni è dotato di colonnina elettrica per ricaricare le vetture. Attenzione anche al cibo: niente OGM e il cibo preferito è quello biologico, a km 0 ed equo solidale. Le bottiglie di plastica sono scomparse per essere sostituite da quelle in vetro.

Infine, l’hotel invita anche gli ospiti a non sprecare l’acqua del rubinetto, a spegnere le luci quando non sono in camera e a non restituire tutti i giorni le salviette e gli asciugamani per risparmiare sui lavaggi eccessivi.

Intervista a The Secret Pot. Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e Instagram, ogni giorno il vostro Diary of Slow Living

,
pera
Pera, frutto per diete
Nastro Azzurro
Nastro Azzurro Sardegna, la nuova birra dell’estate

Potrebbe interessarti

Selected Grid Layout is not found. Check the element settings.
Menu