Green Bond e la nuova Aston Martin

Ci siamo, anche l’agente segreto per antonomasia è passato al “lato green” del pianeta. Una notizia che ha sorpreso in molti e che si rappresenterà nella nuova Aston Martin di Bond, modello completamente elettrico.

Un Bond elettrico

Dopo ben 24 film girati con auto tradizionali, la spia più famosa del mondo ha deciso di puntare ad impattare di meno sul pianeta, affidandosi però sempre ad una delle auto più british in assoluto. Nel nuovo film, “Shutterhand”, James Bond dovrà vedersela con un organizzazione criminale francese e avrà come compagna di viaggio la nuova e rivoluzionaria Rapide E, la prima Aston Martin in assoluto ad esser completamente elettrica. Una rivoluzione che segna un vero e proprio passo avanti nel mondo delle auto, sdoganando definitivamente l’inefficienza di questi nuovi motori.

Bond

James Bond con l’Aston Martin del film “Skyfall”

Se fino a qualche anno fa questa tecnologia era vista solo per “green-addicted”, da quest’anno le auto elettriche stanno davvero facendo sentire la loro, consolidandosi ogni giorno sempre di più sul mercato globale. Quest’ultimo passo di Aston Martin rischia però di essere quello definitivo, permettendole di fare il definitivo salto di qualità, anche per le modalità con le quali il modello sarà lanciato.

Una supercar green

La nuova Aston Martin sceglie infatti di fare le cose in grande, lanciando un modello destinato a diventare preda ambiziosissima per ogni collezionista. La Rapide E sarà infatti prodotto in soli 155 esemplari nel 2019, trasformandosi fin da subito in oggetto anche raro oltre che bello. La livrea è pensata per adattarsi all’impeccabile stile di Bond e la potenza non fa eccezione.

Bond

Aston Martin Rapide E

L’auto avrà infatti una potenza di ben 610 cavalli, con 2 motori posteriori accompagnati da 950 Nm di coppia, numeri che fino ad oggi poco si addicevano ad modelli a diesel e benzina, raramente a qualcosa di elettrico. La curiosità, proprio per questo, si fa più grande ogni giorno che passa, curiosi di capire se, davvero, siamo arrivati nel “mondo elettrico”.

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e Instagram, ogni giorno il vostro Diary of Slow Living.

,
Eco pot
Vasi biodegradabili, rivoluzione verde
olio garda
Il Frantoio Turri e la storia dell’olio di Garda

Potrebbe interessarti

Selected Grid Layout is not found. Check the element settings.
Menu