Reebok lancia le sneaker che crescono dal terreno

On giugno 7, 2017 by Green Dandy

Ricordate le Adidas e le sneakers realizzate con le reti da pesca recuperate dal mare da Sea Shepherd? Anche Reebok adesso goes green e con il progetto Cotton + Corn, è pronta a lanciare le sneaker in cotone e mais. La sneaker sostenibile avrà tomaia in cotone biologico e una suola realizzata con un materiale derivato dal mais non alimentare, frutto della collaborazione con DuPont Tate & Lyle BioProducts che ha messo a punto il propandiolo Susterra, un materiale ecologico, derivato dal mais e privo di agenti tossici o petrolio. L’idea green è quella di eliminare derivati tossici e inquinanti derivati dal petrolio usati oggi per questo tipo di calzature e utilizzare materiali da materie prime che crescono naturalmente.

 

Ma non è ancora una volta solo una scelta ambientalista, ma anche di stile, rimane l’esigenza di  creare delle scarpe non solo sostenibili ma anche performanti e belle d’aspetto, proprio grazie ai nuovi materiali tecnologici.

Questo progetto nasce dal team Reebok Future del dipartimento innovazione impegnato a sviluppare nuove tecnologie e a realizzare prodotti di origine naturale. «Il nostro obiettivo è creare un’ampia gamma di sneaker bio che alla fine del proprio ciclo di vita possano diventare concime per nuove scarpe, senza spreco di materiali o risorse. L’ambizione è chiudere il cerchio, per andare dalla polvere alla polvere. Il problema della filiera di produzione oggi è che quasi tutte le scarpe finiscono in discarica, situazione che vorremmo cambiare» spiega Bill McInnis, a capo di Reebok Future.

Bravi, avanti così!

pg