#printyourlife, l’iniziativa di Saxoprint che aiuta le start-up

On aprile 12, 2017 by Green Dandy

Saxoprint, uno dei più importanti gruppi in Europa nella stampa online, lancia il concorso “Printing Real Lives”: un progetto dedicato a tutti coloro che hanno un sogno professionale nel cassetto, a cui manca solo una piccola spinta per realizzarlo. Un concorso che offre un aiuto concreto a chi è disposto a mettersi in gioco e presentare la propria idea imprenditoriale a una giuria selezionata.

Dopo il grande successo dell’edizione spagnola del 2016, in cui sono stati presentati oltre 100 innovativi progetti, Printing Real Lives by Saxoprint approda anche in Italia con l’hashtag #printyourlife.

Sappiamo quanto sia dura mettere in piedi un’attività economica, sia essa commerciale o produttiva, e farla funzionare. Far partire da zero un’impresa, che sia di stampo imprenditoriale, commerciale, artistico o di qualsiasi altra natura, è una vera sfida e SAXOPRINT ha deciso di renderla possibile. Siamo da sempre molto vicini ai nostri clienti e sappiamo bene che ogni volta che ci arriva un ordine, dietro alla semplice richiesta di una stampa, c’è una storia da raccontare. In qualche modo siamo parte delle «avventure» dei nostri clienti: stampando per loro contribuiamo alla realizzazione dei loro progetti. La fiducia che i nostri numerosissimi clienti ripongono in noi è un grande motivo di orgoglio. Oggi SAXOPRINT ha deciso di aiutare, ancora più da vicino e ancor più concretamente, chi avrà l’idea più brillante, chi saprà convincerci della validità del proprio progetto. Perché, così come tutti i giorni, stampando, diamo voce alle esigenze dei nostri clienti, così con Printing Real Lives vogliamo dare voce ai sogni di imprenditori in erba. Sogni che realizziamo”, dichiara Daniel Ackermann, Amministratore Delegato di Saxoprint.

Sul sito sono già aperte le iscrizioni. Sarà possibile inviare la propria candidatura fino al 21 agosto e sarà sufficiente compilare un form molto semplice allegando il proprio progetto.

Dopo una preselezione in cui verranno scelti i 30 progetti più avvincenti, seguirà una fase di votazione pubblica sul sito stesso che decreterà i 9 finalisti. Una giuria di qualità stabilirà infine i 3 vincitori in base a criteri quali originalità e fattibilità.

Nel dettaglio, a giudicare i finalisti saranno: Alessandro Micheli, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori Nazionale di Confcommercio, Damiano Falchetti, Fondatore ed Editor in chief di Draft.it, Elisa Chiodo, Program Leader del Master in Visual Brand Design di Domus Academy, Francesco Zorgno, Co-founder di Seed, Gianni Pasini, Designer Compasso d’Oro, Guia Valentina Adelasco, Designer e Gallerista di TID, Marco Nannini, CEO di Impact Hub Milano, Laura Buraschi, giornalista di TVN Media Group, Marco Lombardo, Founder e Ceo Roba da Grafici, Massimo Nava, Docente e Digital Artist, Marta Gentile, Graphic Designer & Stylist di StudioKind e Silvia Ceriotti, Founder & CEO di Meridian  Communications.

Il primo classificato si aggiudicherà un premio in denaro di 5.000 euro, il secondo di 2.500 euro e il terzo di 1.500 euro, oltre alla creazione e stampa dell’immagine coordinata.

Per avviare un’attività è infatti necessaria anche un’identità aziendale: un logo e un’immagine coordinata. È per questo che ai 3 vincitori SAXOPRINT donerà anche lo studio grafico dell’immagine della neo nata azienda: Marco Lombardo, Massimo Nava e Marta Gentile, graphic designer professionisti coinvolti anche in qualità di giurati, studieranno le 3 corporate identity. Il passo successivo sarà la stampa di tutti i materiali creati, per i quali SAXOPRINT metterà a disposizione un buono del valore di 2.000 euro al primo, di 1.000 euro al secondo e di 500 euro al terzo.

Qui il bando di concorso e tutte le informazioni necessarie per partecipare.

TheLife ha deciso di diffondere questa iniziativa perché le nuove idee e i nuovi progetti non bastano mai e ci auguriamo che molti dei concorrenti siano impegnati nella ricerca della sostenibilità, propongano modelli di sviluppo e di produzioni che, piuttosto che creare maggiore entropia e altra spazzatura, siano volti a riciclare quanto già disponibile e vogliano impiegare fonti di energia rinnovabili. Forza green start-upper!

Info: saxoprint.it

pg