L’Italia sta diventando la succursale di Hollywood, ce lo rivela Deborah Mascari, esperta di compraventida internazionali di immobili e responsabile di WHI, Wonderful Houses Italy, progetto nato per presentare le più esclusive proprietà sul territorio italiano a un pubblico internazionale. “Dopo la costante contrazione del mercato immobiliare che ha caratterizzato gli ultimi anni, a partire dalla grande crisi globale del 2008, ci troviamo ora a ridosso di una fase di maggior ottimismo – afferma infatti la Mascari – grazie anche ad una maggior attrattiva del territorio nazionale, sempre più meta privilegiata per investimenti immobiliari di alto livello.

A confermare il fenomeno, come dicevamo prima, il fatto che il nostro paese si conferma in cima alla lista delle destinazioni preferite per le residenze di vacanza dello star system hollywoodiano. A fare da apripista, soprattutto per i nostri laghi, George Clooney – proprietario di Villa Oleandra e Villa Margherita a Laglio, sul Lago di Como -. L’esempio dell’attore americano è stato seguito, a breve, da altre star come il protagonista di Twilight Robert Pattinson, che ha acquistato una magione di 800 mq, con 1200 mq di giardino, piscina e campi da tennis, a Menaggio, per un valore di oltre cinque milioni di euro.

L’elenco delle celebrities, talmente innamorate dell’Italia da decidere di acquistare immobili da noi, è però lungo e variegato, sia dal punto di vista delle location che delle aree geografiche prescelte. Il Veneto, ad esempio, da questo punto di vista è una delle regioni di maggior successo. Il premio Oscar Leonardo di Caprio si è infatti innamorato di un attico di 350 mq (con 250 mq di terrazza vista Arena) a Verona costato quasi quattro milioni di euro. Elton John, invece, ha optato per le bellezze di Venezia, acquistando una palazzina del XV secolo sull’isola della Giudecca.

Numerosi anche quelli che preferiscono aree meno conosciute e turistiche, con una chiara predilezione per l’appeal della qualità di vita. Uno su tutti, George Lucas, il padre di Guerre Stellari, che ha restaurato completamente un monastero del XVI secolo a Passignano sul Trasimeno (PG), dopo averlo acquistato per circa sei milioni di euro. Senza dimenticare, sempre restando nell’ambito del territorio umbro, la sede della residenza estiva di Colin Firth e della moglie Livia Giuggioli – sulle colline di Città del Pieve (PG) -, circondata da uno splendido uliveto curato dall’attore con l’aiuto della propria famiglia. Francis Ford Coppola, invece, è tornato nel paese d’origine della sua famiglia, nel piccolo borgo di  Bernalda (MT) in Basilicata, dove ha comprato Palazzo Margherita, un edificio storico del 1892.

Le aree rurali sono sorprendentemente quelle di maggior attrattiva per star internazionali del calibro di Orlando Bloom, che è proprietario di un podere con pascoli annessi nell’area della Giustiniana a Nord di Roma, o dei premi Oscar Meryl Streep e Helen Mirren che hanno optando per la sempre più esclusiva campagna pugliese.

La Toscana è invece, storicamente, una delle località più gettonate, soprattutto dagli inglesi. Basti pensare a Sting, che nel 1999 acquistò la tenuta del Palagio di Figline Valdarno (FI) dove, negli anni, ha avviato una piccola impresa agricola di successo dedita alla produzione di vino, olio e miele biologici. A partire dallo scorso anno si è invece potuto assistere ad un significativo incremento dell’interesse nei confronti delle località marittime. Prima tra tutte, Portofino scelta, per esempio, da Robert Downey Jr., da poco proprietario di una grande villa nella località ligure, acquistata da un magnate russo. La domanda è incrementate notevolmente nel 2016, soprattutto grazie alle molte richieste pervenute per destinazioni quali: Capri, Portofino e Costa Smeralda.

Mentre il numero di acquirenti russi è in diminuzione, si è registrato un fenomeno di compensazione nel 2016, grazie ad un aumento del 25% delle richieste da parte degli statunitensi, e da parte di asiatici e cinesi, con un trend positivo del 18% di stranieri che scelgono il nostro Paese per investire in immobili di livello.

Obiettivo di WHI non è solo quello di vendere semplicemente delle case, ma anche e soprattutto il lifestyle italiano, così apprezzato nel resto del mondo. Per permettere agli stranieri di assaporare la cultura e “il way of life italiano” WHI offre ora anche alcune delle più esclusive proprietà della penisola in affitto, anche per brevi periodi. Opportunità che permette ai proprietari di aprire le porte delle loro storiche dimore, al fine di consentire agli ospiti di vivere non solo la quotidianità delle più belle ed esclusive località italiane ma anche la loro tradizione. “Molto spesso dopo tale esperienza i nostri clienti si innamorano del territorio e desiderano acquistare una proprietà per poter perpetuare quella magica esperienza”, spiega Deborah Mascari. E quindi il momento più propizio per investire in Italia su immobili ricchi di una storia straordinaria.

Info: www.wonderfulhousesitaly.com