Matt Demon, il paladino dell’acqua

On marzo 28, 2017 by Green Dandy

Cos’hanno in comune Matt Damon e Stella Artois? L’acqua. O, meglio, un sogno: acqua pulita dalla birra. L’attore americano e il produttore di birra hanno siglato infatti a inizio anno, un patto importante in favore di progetti che hanno l’obiettivo di portare acqua potabile laddove non c’è: per i prossimi quattro anni, infatti, il produttore di birra Stella Artois  prevede finanziamenti per 4,8 milioni di dollari, circa 4,5 milioni di euro, per i progetti del fondo  Water.org, fondato dall’attore Matt Damon in favore di chi non ha accesso all’acqua potabile.

Il patto annunciato a Davos dallo stesso Matt Damon va a fortificare un legame già esistente tra l’attore americano e Stella Artois. Stiamo parlando della campagna “Buy a Lady Drink” che devolve alla fondazione gli incassi derivanti dalla vendita di un’edizione limitata di bicchieri di birra. La campagna prevedeva anche una serie di spot diretti ed efficaci, con protagonista proprio Damon che spiega il problema dell’accesso all’acqua da parte di molte donne soprattutto in vaste zone dell’Africa. Negli ultimi due anni sono stati venduti più di 225mila bicchieri, con donazioni di 3 milioni alla Water.org, dando la possibilità di fornire a 290mila persone in Paesi in via di sviluppo acqua più pulita e, quindi, più sicura. In occasione di questa campagna, l’amministratore delegato di Stella Artois spiegò che “l‘acqua ha giocato un ruolo chiave nella nostra eredità della birra da 600 anni, quindi conosciamo bene il suo impatto duraturo“, sostenendo che l’accesso gratuito e facilitato all’acqua pulita migliora la vita di  comunità intere.
L’attore americano  ha dichiarato che “‘il problema della distribuzione di acqua pulita è un problema assolutamente risolvibile nell’arco della nostra vita”, sollecitando, però, i governi a ”prevedere infrastrutture per l’acqua pulita“.  Allo stesso tempo ha anche spiegato l’importanza delle nostre azioni quotidiane o delle micro donazioni che possiamo fare tutti noi tutti i giorni, quelle fatte appunto bevendo una birra. ”I giovani – ha detto – possono contribuire anche scegliendo la birra da bere. Ed è importante’. La sola alleanza con Stella Artois non è certo sufficiente. Matt Damon ha spiegato come servono altri investitori e l’amministratore delegato di Water.Org, Gary White, ha spiegato che ”chi investe ha anche un ritorno del 2%“,  sottolineando come le donazioni possono essere un grande volano per la creazione di infrastrutture: ”17 milioni di capitale filantropico catalizzano 220 milioni di capitale commerciale per portare acqua potabile”.

Fonte: bioecogeo.it, di Deborah Divertito, gennaio 2017