É il dramma di tutti i genitori, rifilare in qualche modo le verdure ai propri pargoli. Noi abbiamo un suggerimento, lo abbiamo collaudato e in molti casi ha funzionato.

Si tratta di allettare il piccolo principe, o principessa, con dei nomi simpatici da attribuire al piatto che state per proprinargli per pranzo o per cena. Un piatto di fagiolini potrà essere presentato come le lunga dita della strega Mafalda, i fagioli all’occhio come occhi di lince, un minestrone di verdure passate come l’arma del Mostro Melma…a voi faranno forse impressione, invece i più piccoli li troveranno accattivanti e vorranno provare.

Per la stagione invernale in atto, non c’è niente di meglio di una bella passata di zucca che potrete insaporire con dello zenzero, con moderazione però, ché il palato dei bambini è più delicato, non amano sapori troppo decisi, potrebbero trovarlo eccessivamente profumato.

Ecco la ricetta delle 3 Z: zucca, zenzero e Zorro. Perché Zorro? Perchè, spiegerete al vostro piccolo eroe, dopo averla mangiata, saranno forti e gagliardi come Zorro, ovvio no?

Ingredienti:

  • mezza zucca grande o una quantità a piacere, a seconda dei commensali
  • 1 spicchio d’aglio (piccolo)
  • un pezzo di zenzero lungo circa 3 cm
  • un cucchiaino di sale
  • 250 ml di acqua.

Procedimento:

Private di buccia e di semi la vostra zucca e tagliatela a cubetti.

Fate un trito dello zenzero e dell’aglio, mettete tutto in pentola con il sale e l’acqua, portando tutto a ebollizione. Abbassate la fiamma e continuate la cottura ad una temperatura più bassa.

Quando la zucca sarà sufficientemente morbida, frullate tutto con il mixer.

Con un qualsiasi condimento, olio o semi di zucca, formate una Z nella zuppa che presenterete al vostro piccolo Zorro, lo avrete convinto definitamente dei poteri portentosi della vostra zuppa!

 

p.g.