LAGO DI COSTANZA: UNA VACANZA NELLA NATURA

On ottobre 6, 2016 by The Lifestyle Journal

Macchina, addio. La vacanza verde inizia scegliendo il mezzo di trasporto. Ma per poter lasciare a casa l’automobile, e dimenticare lo stress delle code infinite, bisogna individuare la meta giusta. E guardare al Nord, nei Paesi che sul trasporto ferroviario hanno investito davvero. Come Svizzera, Germania, Liechtenstein e Austria. Bastano quattro ore per arrivare a Zurigo da Milano, e un’ora in più per raggiungere le sponde del lago di Costanza (www.lagodicostanza.eu). Una regione ancora poco conosciuta, ma che è un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura, dello sport, dell’arte e della musica classica. Da scoprire sfruttando la rete di trasporti pubblici. Ecco il viaggio in sei tappe di The LIFE.

Il tour parte dalla Germania, e dalla città più importante della regione, Costanza, famosa per aver ospitato nel Medioevo l’omonimo Concilio della chiesa cattolica, di cui quest’anno si festeggia il 600esimo anniversario con un ricco calendario di eventi.

Da non perdere la possibilità di solcare il lago come una volta grazie alle imbarcazioni tradizionali come le Laedine (www.laedine.de), usate fin dal Medioevo per trasportare le merci, la Hoentwiel, una nave a vapore appartenuta all’ultimo imperatore tedesco, e la Seewiefke, una barca a vela in stile frisone dove si organizzano brunch, cene e the pomeridiani in stile inglese con scones, sandwich e muffin.

Costanza - Konstanz_MS_Lindau_Konzil4_Fotograf Achim Mende Nachweis TI Konstanz20160610_152336

#Ecoplus1: Per navigare a impatto zero, scegliete la navetta solare Constance, conosciuta anche come Solar shuttle 66.

#Ecoplus2: A Untheruldingen, vicinissimo a Costanza (si arriva in traghetto, orari: http://www.pfahlbauten.de/infos/Schiff-Fahrplan-Deutschland.pdf), si trova il Pfahlbau Museum (www.pfahlbauten.de), il museo della palafitte. La perfetta ricostruzione di come si viveva ai tempi della preistoria sulle sponde del lago. Gli archeologi subacquei hanno ritrovato le tracce degli antichi villaggi sospesi sull’acqua, da cui è partita la creazione di questo insediamento, che ora ospita un museo con più di mille reperti.

#Food&Wine: Provate la trota e soprattutto il coregone, da assaggiare in decine di varianti diverse. A fine cena, assaggiate un bicchiere di whiskey prodotto dalla famiglia Broger con il riebelmais, il mais locale.

La carta: Con la carta BodenseeErlebniskarte, ingresso gratuito o scontato a più di 160 attrazioni e corse in battello e funivia.

Costanza - La statua di Imperia, simbolo della città - IBT GmbH_Konstanz Imperia_15x10_Achim Mende

L’offerta: Fino al 31 ottobre, sei hotel di Costanza offrono un pacchetto speciale: due notti con prima colazione, l’ingresso al museo d’arte Rosgartenmuseum, torta, caffè, una bottiglia di vino alla cantina Spitalkellerei e visita guidata da 160 euro a persona (info: Ufficio del Turismo di Costanza, info@kostanz-tourism.de).

In bici: Il Garden Bycicle Tour del lago di Costanza è un tour individuale che dura sei giorni e permette di scoprire i più affascinanti giardini della zona (isole di Reichnau e Mainau, il parco e il castello di Arenenberg, Ittingen Charterhouse, Altnau e il castello e l’abbazia di Salem). Il pacchetto (da 499 euro a persone) comprende pernottamenti, visite guidate, assistenza telefonica, mappe e il noleggio della bicicletta.

20160610_15222920160610_152243