Via degli Abati, un itinerario lungo circa 190km sulle orme degli Abati di San Colombano

On gennaio 18, 2016 by The Lifestyle Journal

via_degli_abati Se per il weekand non avete ancora programmato nulla, oggi vi proponiamo “Via degli Abati” un  tinerario diverso dal solito, adatto soprattutto per chi ama fare lunghissime passeggiate, un viaggio, da Pavia a Pontremoli, sulle orme degli Abati di San Colombano. Si tratta di un percoso ricco di fascino e storia che attraversa i monti dell’Appennino Tosco-Emiliano per un tracciato lungo circa 190 chilometri.

Via degli Abati è un cammino, utilizzato fin dal VII secolo, soprattutto da chi viaggiava a piedi, quale tragitto più breve da Pavia a Lucca e per chi era diretto verso Roma. I pellegrini diretti a Roma e provenienti dalla Francia o dalle Isole Britanniche passavano a venerare le spoglie di San Colombano, grande abate irlandese e padre, con San Benedetto, del monachesimo europeo.

Questo lungo percorso vi farà vivere la sensazione di essere un pellegrino medievale, un modo per ritrovare se stessi, nel silenzio dei boschi e di antichi tratturi.

Da dove inizia il cammino Via degli Abati

Si parte da Pavia e attraversa Caminata, Pometo, Canevino, sale verso Bobbio, per proseguire verso Bardi, attraversare Borgo Val di Taro e scendere a Pontremoli.

Durante il cammino vi imbatterete in innumerevoli monasteri e diversi luoghi suggestivi come la sa Grotta di San Michele, il Ponte Gobbo e l’Abbazia di San Colombano a Bobbio, il Castello di Bardi e molto altro ancora.
pontremoli_via_degli_abati2

Informazioni utili

Lungo il percorso incontrerete diversi conventi, ostelli, parrocchie, B&B, agriturismi, alberghi presso i quali pernottare, salvo i passi appenninici più elevati, la copertura del cellulare è abbastanza buona.