Presentata dal suo ‘inventore’ Elon Musk come il “pezzo mancante fra l’energia solare e la mobilità elettrica” Powerwall promette di rivoluzionare il mondo dell’energia casalinga e di abolire le reti elettriche tradizionali. Ma che cos’è esattamente? è una batteria al litio da parete in grado di accumulare energia sia dai pannelli fotovoltaici installati nell’abitazione sia dalla rete elettrica per poi fornire energia alla propria casa o eventualmente per ricaricare l’auto elettrica. mountedIl sistema lanciato da Tesla Energy ha una capacità di 7-10 kWh, costerà circa 3500 dollari e si compone di batteria, regolatore di carica e sistema di controllo termico che permette all’unità di resistere a temperature da -20°C a 43°C. Powerwall verrà realizzato nella Gigafactory a impatto zero che il gruppo californiano di Tesla sta costruendo in Nevada e che dovrebbe diventare operativa a fine 2017. Oltre alla batteria domestica l’azienda sta pensando alla progettazione di Powerpack dalla capacità di 100 kWh l’uno, moduli componibili “all’infinito” che verranno utilizzati per l’accumulo di energia nelle grandi aziende e condomini.