PALMA ARTE_Gian Piero Gasparini_Twiggy_cotone su tavola pezzo unico_cm 130 x 130_4150 â,¬Milano ospiterà dal 19 al 22 marzo la quinta edizione di Affordable Art Fair Milano, la fiera internazionale di arte contemporanea. Collezionisti, esperti d’arte, appassionati e curiosi, potranno scoprire le ultime tendenze del mondo dell’arte e visitare ben 95 gallerie provenienti da tutto il mondo. Un vero percorso artistico con novità spunti per il pubblico.

La fiera da quest’anno vede l’apertura di tre nuove sezioni:

  • la Sezione Fotografia, curata da Denis Curti, propone gli scatti di Luca Zanier, di
    Fredi Marcarini e le istantanee di Maurizio Galimberti. Per gli amanti di Milano, da non perdere le opere di Virgilio Camisio. Venerdì 20 marzo è in programma anche uno speciale Photography day con artist talks, aste a tema e tanti approfondimenti sul mercato della fotografia.
  • la Sezione Exchange volta a valorizzare le relazioni all’interno del network internazionale di Affordable Art Faire e gli scambi tra le gallerie. L’Olanda, paese protagonista di questa iniziativa sperimentale, presenterà una selezione delle sue migliori gallerie, tra cui si segnala la Ronen Art Gallery. L’italia propone lo stile neopop e la street art con grandi nomi a prezzi accessibili e gli emergenti di Armanda Gori Arte e Morotti Arte Contemporanea oltre alle proposte molto amate dal pubblico di Deodato Arte e della galleria ambassador del progetto Palma Arte.
  • la Sezione Young: 10 Young Galleries propongono ai visitatori le loro opere
    vincitori del concorso AAF CERCA YOUNG TALENTS SUPPORTED BY WARSTEINER (tra cui lo street artist, Carlos Atoche) e degli artisti under 40, presentati dalle stesse Young Galleries.

 Nell’area principale della fiera da non perdere il “Wall under 500”, una parete artistica, in cui è raccolta una selezione delle opere più originali presenti in fiera, tutte rigorosamente con un costo inferiore ai 500 euro.

La manifestazione sarà animata ogni giorno con talk, artisti, aste flash organizzate dalla casa d’asta BaseZero, live performances quotidiane in collaborazione con Warsteiner Italia, laboratori per adulti e bambini curati da Maimeri, attività ricreative nello Spazio Bimbi gestito da Opera d’Arte e un laboratorio di grande impatto, “Dipingere con la luce”, realizzato per i più piccoli da Pop4Kids all’interno della mostra al buio con le opere dell’artista Raimondo Galeano.

 

Tra le iniziative di Affordable Art Fair “Coltivare la città”, un’ occasione unica per tutti i visitatori di portare a casa un pezzo dell’opera Terzo Paradiso, ideata da Michelangelo Pistoletto, ovvero, un pugno di terra per dare inizio a un nuovo ciclo di colture, moltiplicando l’input dell’opera originaria.

L’Art Night Out è sicuramente l’appuntamento più cool di questa edizione, il primo evento off che promette di diffondere il gusto per l’arte di Affordable Art Fair in tutta Milano, grazie alla collaborazione di 50 location d’eccezione. Venerdì 20 marzo – dalle 19 alle 24 – gallerie, atelier, studi d’artista e showroom apriranno le loro porte al pubblico, ospitando gli espositori di Affordable Art Fair e le opere degli artisti del circuito IterArs con performance e mostre in pieno stile affordable.

 

www.affordableartfair.com