ffSia per una coscienza ecologica o per motivi di salute, nessuno ama indossare abiti tossici. Freitag , il famoso brand che ha fatto “storia” con la produzione di borse con avanzi di teloni dei camion, ha lanciato in questi giorni la sua linea di moda, prodotta con tessuti F-ABRIC, composti dalle fibre vegetali liberiane, lino, canapa e da Modal e conformi alla classe di prodotti I dell’Oeko-Tex® Standard, tanto che si potrebbe addirittura utilizzare tranquillamente questi indumenti per infagottare  un neonato.

Questo progetto nasce dalla volontà di creare qualcosa che ancora non esisteva, studiando un tessuto robusto, prodotto in modo sostenibile e compostabile, made in Europe. Per lo sviluppo del prodotto e il design della collezione realizzata con F-ABRIC, è stato organizzato un piccolo team di esperti del tessile, il cui compito era quello di realizzare capi d’abbigliamento in grado di rispondere alle esigenze della F-abbrica, ma senza trascurare l’estetica.

Tutti i prodotti  tessili F-ABRIC, comprese le cinture, sono biodegradabili al 100 %. In questo modo, il capo ritorna a essere nutrimento per nuove materie prime e il riciclo ricomincia. I tessuti F-ABRIC non dovranno essere gettati nel bidone dei rifiuti, ma nella compostiera.

cc

Dopo cinque anni di intenso lavoro di ricerca, la collezione ricavata da F-ABRIC sarà finalmente disponibile da fine novembre nelle seguenti boutique: Eral 55 a Milano, Societé Anonyme a Firenze e Tonolo Selezioni a Venezia (per citare solo i punti vendita italiani).

Guardate il video di presentazione  ” title=”video F-abric” target=”_blank”>