di_caprio_1

“Il riscaldamento globale non è una fiction”. A dichiararlo e’ stato Leonardo Di Caprio, arrivato a New York il 23 settembre, per partecipare al vertice sul clima delle Nazioni Unite, di cui è stato nominato messaggero di pace. Ai leader mondiali presenti, Di Caprio ha chiesto di smettere di trattare il problema del “global warming” come se fosse un’invenzione, un film. “Come attore, interpreto personaggi inventati che spesso risolvono problemi immaginari” – ha detto. L’attore, invitato a parlare dal Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon, ha affermato con dispiacere che il cambiamento climatico e’ una realtà, citando gli incontrovertibili eventi ambientali disastrosi come prove dell’impatto del riscaldamento globale. “Leader del mondo, io fingo per vivere, ma voi no – ha concluso l’attore – Ora tocca a voi, il momento per rispondere alla più grande sfida dell’umanità e’ ora. Vi imploriamo di affrontarla con coraggio e onestà”.