Eventi Settimana della moda settembre 2013

The Lifestyle Journal è media partner dell’ iniziativa Good Food in Good Fashion.

Good Food in Good Fashion è un progetto promosso in occasione della Settimana della Moda, dall’Associazione Maestro Martino col patrocinio della società Expo 2015.

L’iniziativa ha lo scopo di promuovere il territorio lombardo con le sue eccellenze e prelibatezze attraverso la cucina d’autore, assemblando insieme tre mondi distinti quali il Food, il Fashion e l’ Imprenditoria Agricola Lombarda guidata da donne. In particolare, l’intento è quello di creare sinergie tra agricoltura e aziende del turismo privilegiando la “filiera corta” in modo da accorciare le distanze e dare spazio ai prodotti in luogo. Altro obiettivo è quello di aprire gli hotel di lusso milanesi non solo a chi è in visita a Milano, ma anche ai cittadini come luoghi di ritrovo e di relazione.

Gli Hotel a 5 stelle più esclusivi di Milano (Armani Hotel Milano, Hotel Boscolo Milano, Bulgari Hotel Milano, Hotel Château Monfort, Four Seasons Hotel Milano, Palazzo Parigi Milano Hotel & Grand Spa, Park Hyatt Milan e The Westin Palace Milan) ospitano i protagonisti della moda internazionale riuniti a Milano durante la settimana della moda. Gli ospiti potranno degustare dalle 19.00, “fashion appetizers” realizzati con prodotti tipici lombardi dagli chef della casa che sposano i principi di sostenibilità, la cultura e la tradizione gastronomica del nostro Paese.

Secondo Giuseppe Sala, Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015, il Good Food in Good Fashion rappresenta il contesto ideale per rappresentare i temi dell’ Expo Milano 2015, ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita’.

Food e Fashion ci distinguono e valorizzano il Made in Italy all’estero, ulteriormente messi in luce durante l’Esposizione Universale che si terrà a Milano dal 1° maggio al 31 ottobre 2015.

Un format quello di Good Food in Good Fashion destinato a essere replicato e ampliato nelle prossime edizioni della settimana della moda in modo da arricchire l’offerta culturale della città per il pubblico locale e internazionale.