La triste realtà del pianeta in cui viviamo è stata documentata in un film che mostra lo squallore da cui siamo circondati e con cui conviviamo. La pellicola E’ “Trashed. Verso rifiuti zero”, lanciata in Italia a Cinemambiente di Torino, che vuole mandare un messaggio forte e deciso, che aiuti a smuovere le acque ed inciti alla lotta e al cambiamento in nome di un mondo più pulito e vivibile. Una testimonianza chiara di come luoghi bellissimi, siano ormai stati irrimediabilmente contaminati dall’inquinamento.

Trashed2-749x500trashed_jeremy_irons--400x300

Il film documentario è interpretato da Jeremy Irons. Le foto qui di seguito ritraggono Jeremy Irons circondato da una da bottiglie di plastica abbandonate, su una spiaggia accanto all’antica città libanese di Sidone. Qui, padroneggia una montagna di rifiuti medici, domestici, liquidi tossici, animali morti ecc. che cresce di giorno in giorno in altezza con nuovi scarichi, mentre i detriti cadono nelle acque del Mediterraneo.

Sta proprio a Jeremy Irons scoprire nel film la portata e gli effetti del problema globale dei rifiuti, mentre viaggia in tutto il mondo.

Nel documentario vengono denunciati gli sprechi e l’irrispettoso modo con cui gli uomini stanno distruggendo il pianeta: buttiamo via 58 miliardi di bicchieri usa e getta, miliardi di sacchetti di plastica, 200 miliardi di bottiglie d’acqua, miliardi di tonnellate di rifiuti domestici, tossici ed elettronici.

Jeremy Irons in 'Trashed' PER UN MONDO ECO-SOSTENIBILE

 

Ci sono però tante persone sensibili al problema che sentono il bisogno affrontare il problema e contribuire a rendere più eco-sostenibile la nostra terra.

Il film nasce affinché sensibilizzi verso il problema in modo che venga condiviso dal maggior numero possibile persone in tutto il mondo per cercare insieme la soluzione migliore.