Riciclo creativo, ecosostenibilità, e risparmio sono i principi sui quali fonda la sua professione un artigiano pugliese di 58 anni. Per la realizzazione di nuove murature e per la realizzazione di piccoli complementi d’arredo ecosostenibili si avvale di pietre ricavate da vecchie costruzioni demolite. Queste pietre,  anziché essere destinate e portate in discarica, vengono riciclate con creatività, pulite e spatolate grazie all’ aiuto di pochi attrezzi come martello, scalpello e raspa.

Grazie al riciclo creativo, da pietre abbandonate ed apparentemente prive di utilità si possono creare dei grandi e piccoli capolavori ecosostenibili.

Spesso sono di vario colore proprio perché vengono recuperate da diverse costruzioni. Oltre ad essere riciclate, queste pietre assumono anche una connotazione storica, infatti hanno tra i 60 ed i 100 anni.

Francesco, con il riciclo creativo unisce estro ed una raffinata tecnica in modo che gli oggetti e le costruzioni che realizza oltre ad essere ecosostenibili, siano anche sicure e funzionali.