La stagione fredda è quasi ormai giunta al termine. Questi sono così gli ultimi periodi da trascorrere sulla neve. Per tutti gli appassionati della montagna e delle piste sciistiche, consigliamo uno “slow weekend” da trascorrere presso il Bivacco Gervasutti.

Il Bivacco Gervasutti sorge a 2.835 metri di altezza sotto le spettacolari pareti delle Grandes e Petites Jorasses in Valle D’Aosta. Si tratta di una capanna in legno costuita nel 1948 dalla Sottosezione SUCAI, in ricordo dell’ alpinista torinese Giusto Gervasutti e della sua prima scalata alla parete.

slow travel biv2 biv3 biv4 biv5

Nel 2011, dopo 50 anni dall’ ultimo rifacimento è stata realizzata una nuova struttura in sostituzione di quella esistente.

Il nuovo Bivacco è organizzato in quattro ambienti (ingresso, locale per il pranzo, 2 camerate con 12 posti letto) è dotato di ogni sistema che consente di essere costantemente collegato con il mondo esterno:

  • una radio di emergenza
  • computer di bordo connesso a internet via satellite
  • piastra elettrica per la cottura dei cibi
  •  impianto di illuminazione a led
  • sensore di CO2 e di un estrattore per il ricambio dell’aria azionato
  • automaticamente, con scambiatore di calore per non disperdere calore all’esterno
  • di una presa elettrica a 230 V alla quale possono essere collegate piccole apparecchiature

Il Bivacco Gervasutti è stato realizzato nel rispetto dell’ambiente. L’illuminazione interna è generata da unità fotovoltaiche con accumulatori di energia di ultima generazione.

Vivere il vero spirito alpinistico non è mai stato così reale.

 http://www.bivaccogervasutti.com